Filmando clandestina i passanti

Erwin Wurm Looking for a bomb 2003

Elettra, nel circolo mediatico del world wide web, nuda calza un collare di Kris Ruhs. Al ritmo di un Mac Quayle, glamour rulla le notizie sul display del cellulare: Stai cercando compagnia? Guarda chi è online nella tua hot fly zone… Ultime da Najaf. La città dei morti è sotto assedio. Cosa ne pensi? Entra nel blog! Alla velocità della luce, fuggo sul lato più rosso della mediosfera. La banca mondiale calcola che l’inquinamento costi alla Cina l’otto per cento del PIL. Popup bloccato. Per visualizzare questo o altre opzioni, fare clic qui.

Push the bottom, don’t push the button, trip the Nation, change the chancel. Elettra, adesso, disconnessa dalla rete, va a spasso col suo unico principio di realtà: un telefono palmare con videoregistratore incorporato, filmando, clandestina, i passanti. Una donna yemenita indossa freaky uno sharshaf new wave. La sottana nera di poliestere copre abiti colorati da umori naif. Donna Fatima, scortata da un mahrem, sotto a un pudico niqab, nasconde un fazzoletto antiforfora. Il fratello, Alì VI di Yatagan, quando non porta la sorella in processione, mastica qat. Aprirà una pizzeria in Porta Romana, dove il cugino Mohammed, con lunghi coltelli affilati, cerimonioso affetta della carne pressata da uno spiedo snervante quanto il giostrino lento di una saga.

(Tratto da Mucca tagli@ta cavallino Manni 2006)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Mucca tagli@ta cavallino. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...